IMG_4918-0.JPG

Fiori di Zucca ripieni

Molte volte i fiori di Zucca vengono scartati e buttati, ma non tutti fortunatamente lo fanno, anche perchè oltre ad essere molto belli e pittoreschi da vedere, sono anche molto buoni e utilizzabili in varie ricette. Si possono friggere o come nel nostro caso, fare ripieni e cuorere in forno.

  

 

Ingredienti:

  • 6 fiori di Zucca
  • 2 zucchine
  • 1 cipolla bianca
  • 1/2 peperone
  • 50 grammi di mortadellina
  • 50 gr di grana padano
  • 50 gr di pan grattato
  • 1 uovo
  • sale (per me Sale Affumicato Sarori)
  • pepe ( per me Pepe Rosa Sartori)
  • olio Evo


Puliamo la cipolla dalla pelle superficiale e spuntiamola, poi tagliamola grossolanamente. Ora tagliamo le zucchine a rondelle ed il peperone a cubetti, uniamo la cipolla e mettiamo il tutto a cuocere a vapore per 20 minuti. Nel frattempo in un mixer andiamo a tritare la nostra mortadellina, poi aggiungiamo le verdure cotte a vapore e fatte freddare leggermente, mixiamo il tutto e successivamente aggiungiamo il pan grattato, il grana e l’uovo, uniamo il tutto mixando nuovamente fino all’ottenimento di un composto omogeneo e non troppo liquido, se così non fosse aggiungere in parti eque sia il pan grattato, che il grana. Facciamo riposare in frigo il composto, dopo averlo regolato con sale e pepe. Intanto puliamo i nostri Fiori di Zucca spuntandoli e privandoli del pistillo al loro interno, facendo ben attenzione a non rovinarli, passiamoli sotto l’acqua e lasciamoli asciugare tamponandoli con carta assorbente. Fatti tutti i passaggi fino a questo punto, non ci resta che foderare la nostra placca del forno con la carta e posizionare i nostri fiori di zucca asciutti, che andremo a riempire con il composto ottenuto in precedenza, farciteli per bene aiutandovi con un cucchiaio e facendo attenzione a non rovinare i fiori, senza preoccuparvi se il ripieno fuoriesce. Aggiungere uno spruzzo di pan grattato su ogni fiore di zucca, bagnate con un filo d’olio e infornate in forno ventilato pre riscaldato per circa 30 minuti a 180 gradi , o per lo meno finchè la superficie non sarà dorata. Lasciate freddare e servire tiepidi o meglio ancora, freddi il giorno dopo.

FacebookPinterestTumblrWhatsAppCondividi
IMG_4836-0.JPG

Cipolle ripiene

Piatto sfizioso e molto saporito, un classico della mia mamma che d’Estate ci delizia sempre con i suoi ripieni. La cipolla ripiena è una pietanza nutriente e leggera, la cipolla è un antibatterico naturale, ed è ricca di vitamine e sali minerali, venne definita addirittura “il tartufo del popolo” dal famoso gastronomo francese Brillat – Savarin. Parte integrante dell’alimentazione dei popoli del Mediterraneo dai Fenici passando per i Greci ed i Romani,  ma di origine Asiatica, si narra addirittura che gli Egizi la utilizzavano non solo in cucina ma addirittura come moneta corrente, tanto che si dice che il Faraone Cheope usò le cipolle per saldare i centomila operai che costruirono la Piramide che porta il suo nome.

 

Ingredienti:


 

Puliamo le cipolle dalla pelle superficiale e spuntiamole, poi con un cucchiaio svuotiamole in parte. Ora tagliamo le zucchine a rondelle ed il peperone a cubetti, uniamo la parte centrale delle cipolle appena svuotate e mettiamo il tutto a cuocere a vapore per 20 minuti. Nel frattempo in un mixer andiamo a tritare la nostra mortadellina, poi aggiungiamo le verdure cotte a vapore e fatte freddare leggermente, mixiamo il tutto e successivamente aggiungiamo il pan grattato, il grana e l’uovo, uniamo il tutto mixando nuovamente fino all’ottenimento di un composto omogeneo e non troppo liquido, se così non fosse aggiungere in parti eque sia il pan grattato, che il grana. Facciamo riposare in frigo il composto, dopo averlo regolato con sale e pepe. Intanto sbollentiamo le nostre cipolle svuotate dalla polpa per alcuni minuti, io le ho cotte a vapore per 6 minuti. fatti tutti i passaggi fino a questo punto, non ci resta che foderare la nostra placca del forno con la carta e posizionare le cipolle svuotate, che andremo a riempire con il composto ottenuto in precedenza, farcitele per bene senza preoccuparvi se il ripieno fuoriesce dal foro che avete creato precedentemente. Aggiungere uno spruzzo di pan grattato su ogni cipolla, bagnate con un filo d’olio e infornate in forno ventilato pre riscaldato per circa 30 minuti a 180 gradi , o per lo meno finchè la superficie non sarà dorata. Lasciate freddare e servire tiepide o meglio ancora, fredde il giorno dopo.

IMG_4816-0.JPG

Polpette di Zucchine e Melanzana al forno

Ci sono ricette che si possono  consumare subito ben calde, oppure si possono consumare anche fredde il giorno dopo. Queste polpette vegetariane, sono ottime da consumare ben calde perchè si presentano molto morbide e ricche di gusto grazie al pecorino, ma si possono consumare anche il giorno dopo, io ad esempio le ho preparate per portarle a spiaggia come pranzo freddo. Che dire, sono davvero gustose e piacciono a tutti ma soprattutto sono leggere perchè cotte al forno e le verdure cotte al vapore, una vera bomba di leggerezza oserei dire…

 

Ingredienti per 20/25 polpette circa:

  • 400 grammi di zucchine
  • 400 grammi di melanzane (io ho usato una melanzana di quelle grandi)
  • 3 uova
  • 100 grammi di Grana Padano grattato
  • 50 grammi di Pecorino Sardo grattato
  • 100 grammi di pan grattato ( oltre a quello che serve per impanare)
  • Sale qb (io ho usato il Sale di Cipro della Sartori)
  • olio Evo

  

Per prima cosa dobbiamo procedere con il lavaggio e la spuntatura delle zucchine e delle melanzane, poi si procede con il taglio a cubetti delle stesse. Ora si passa alla cottura a vapore, io mi aiuto con un robot da cucina che ha la funzione di cottura a vapore, ma se non si ha la mia stessa possibilità, basta mettere l’acqua in una pentola adagiare sopra un piatto e poi coprire con il coperchio.

Una volta cotte le verdure e fatte freddare, le mettiamo in un mixer e procediamo a frullarle, poi aggiungiamo le uova, il pan grattato ed il formaggio e amalgamiamo il tutto con il mixer. Aggiustiamo di sale e di pepe se è di nostro gradimento, e una volta ottenuto un composto piuttosto omogeneo e il più possibile solido ( in caso contrario aggiungo formaggio e pane grattato)  poniamolo nel frigo a riposare per almeno mezz’ora.

Trascorso il tempo dovuto, accendete il forno a 200 gradi a cottura ventilata, nell’attesa che il forno si scaldi, provvediamo a formare delle polpette che di grandezza devono risultare più o meno come una pallina da golf, le passiamo nel pan grattato e le poniamo sulla leccarda del forno rivestita di carta forno cercando di mantenere una distanza tra una polpetta e l’altra. Terminata la realizzazione delle polpette, passate un filo d’olio e infornate per 20/25 minuti, le vostre gustose polpette sono pronte…