IMG_4816-0.JPG

Polpette di Zucchine e Melanzana al forno

Ci sono ricette che si possono  consumare subito ben calde, oppure si possono consumare anche fredde il giorno dopo. Queste polpette vegetariane, sono ottime da consumare ben calde perchè si presentano molto morbide e ricche di gusto grazie al pecorino, ma si possono consumare anche il giorno dopo, io ad esempio le ho preparate per portarle a spiaggia come pranzo freddo. Che dire, sono davvero gustose e piacciono a tutti ma soprattutto sono leggere perchè cotte al forno e le verdure cotte al vapore, una vera bomba di leggerezza oserei dire…

 

Ingredienti per 20/25 polpette circa:

  • 400 grammi di zucchine
  • 400 grammi di melanzane (io ho usato una melanzana di quelle grandi)
  • 3 uova
  • 100 grammi di Grana Padano grattato
  • 50 grammi di Pecorino Sardo grattato
  • 100 grammi di pan grattato ( oltre a quello che serve per impanare)
  • Sale qb (io ho usato il Sale di Cipro della Sartori)
  • olio Evo

  

Per prima cosa dobbiamo procedere con il lavaggio e la spuntatura delle zucchine e delle melanzane, poi si procede con il taglio a cubetti delle stesse. Ora si passa alla cottura a vapore, io mi aiuto con un robot da cucina che ha la funzione di cottura a vapore, ma se non si ha la mia stessa possibilità, basta mettere l’acqua in una pentola adagiare sopra un piatto e poi coprire con il coperchio.

Una volta cotte le verdure e fatte freddare, le mettiamo in un mixer e procediamo a frullarle, poi aggiungiamo le uova, il pan grattato ed il formaggio e amalgamiamo il tutto con il mixer. Aggiustiamo di sale e di pepe se è di nostro gradimento, e una volta ottenuto un composto piuttosto omogeneo e il più possibile solido ( in caso contrario aggiungo formaggio e pane grattato)  poniamolo nel frigo a riposare per almeno mezz’ora.

Trascorso il tempo dovuto, accendete il forno a 200 gradi a cottura ventilata, nell’attesa che il forno si scaldi, provvediamo a formare delle polpette che di grandezza devono risultare più o meno come una pallina da golf, le passiamo nel pan grattato e le poniamo sulla leccarda del forno rivestita di carta forno cercando di mantenere una distanza tra una polpetta e l’altra. Terminata la realizzazione delle polpette, passate un filo d’olio e infornate per 20/25 minuti, le vostre gustose polpette sono pronte…

  

FacebookPinterestTumblrWhatsAppCondividi
foto 1-1

Tacos di Hummus Avocado e Feta

Questa ricetta nasce dall’esigenza di dover usare mezzo avocado che avevo nel frigo, mi scoccia parecchio far andare a male le pietanze, ma non volevo riproporre la Caprese fatta due sere prima, e così curiosando in giro, ho trovato questa e ho subito deciso di ricrearla con qualche mio accorgimento. Visto che il risultato è stato ottimo…ve la propongo

 

Ingredienti per 4 persone:

per i tacos:

  • 100 gr di farina 00
  • 100 gr di farina 0 (Manitoba)
  • 1 cucchiaino di sale
  • 2 cucchiai d’olio EVO
  • 1 bicchiere d’acqua tiepida

per la farcia:

  • una tazza di Hummus
  • 1/2 Avocado
  • 100 gr di Feta

 

Prepariamo per prima cosa i tacos, quindi in una terrina mettiamo le due farine e le mescoliamo con un cucchiaio, aggiungere il sale e continuare a mescolare, ora l’olio e poi poco per volta l’acqua tiepida fina ad ottenere un composto da poter impastare su di una spianatoia. Impastiamo e formiamo una palla, ora la lasciamo riposare nella terrina coperta da un canovaccio.

Nel frattempo prepariamo l’ Hummus con la ricetta che ho pubblicato in passato.

-1

Poi tagliamo l’avocado a striscioline dello spessore di qualche millimetro, per la sua verticale e mettiamo da parte.

foto 3-1

Ora tiriamo la pasta con il mattarello e con un coppapasta formiamo dei tondini, se non avete dei coppa pasta potete tranquillamente formarli a mano. I tacos io li cuocio nel mio “mitico” testo romagnolo (ma una padella antiaderente può bastare), lo faccio scaldare per bene poi, con un pezzo di carta assorbente unta d’olio, ungo il testo  e metto la pasta a cuocere per un paio di minuti per lato, terminata la cottura (devo vedere la pasta imbrunita con i classici segni da piadina per intenderci) piego a libro il taco e lo lascio freddare.

Ora non ci rimane che imbottire i nostri tacos, quindi spalmo l’ Hummus sul lato interno poi aggiungo due o tre fette di avocado, quindi sbriciolo la feta e condisco con un filino d’olio, piego a libro e i tacos sono serviti.

Consiglio

Io preferisco prepararli i tacos ma volendo si possono usare quelli già pronti, il procedimento si velocizza di molto ovviamente, ma il gusto ci può perdere un po’. Tenete conto che l’impasto e la procedura è davvero veloce, si fa prima a prepararli che a scrivere la ricetta.

foto 1-1

IMG_4545-0

Hamburger di ceci 

Hamburger di ceci e Salsa Korma

 

 

 

Chi lo dice che l’Hamburger deve essere fatto per forza con la carne?

La ricetta di oggi ci permette di realizzare un piatto gustoso e

soprattutto proteico, senza l’utilizzo di carne, un piatto che piacerà

a tutti e soprattutto metterà d’accordo tutti, perchè lo si può consumare in diverse sfacettature, nella più classica forma dell’hamburger, ovvero nel panino, oppure nel più formale, piattoaccompagnato da insalata e la sua salsa Korma. La Salsa Korma, è una salsa di origine indiana fatta con yogurt e pasta curry.

 

 

 

Ingredienti:

 

  • 2 cucchiaini di semi di sesamo
  • 1 cucchiaino di semi di cumino
  • 1 cucchiaino di semi di coriandolo
  • 450 gr di ceci in scatola
  • 1 carota media
  • 4 cipollotti
  • 3 spicchi d’aglio
  • 8-10 foglie di menta
  • 25 g di coriandolo fresco
  • 1 uovo
  • 80 gr farina 00
  • 80 gr pane grattugiato
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • Olio EVO
  • sale
  • pepe nero

 

 

 

Mettere sesamo, cumino e semi di coriandolo in un padella e tostarli,fino a quando non saranno fragranti.

 

Una volta pronti, metterli nel mixer e frullarli.

 

Aggiungere alle spezie nel frullatore, i ceci, carote, cipollotti,

aglio, menta, coriandolo fresco e l’uovo.

 

Azionare per circa 10 secondi, fino a ottenere un amalgama grossolano.

 

Trasferire in una terrina e aggiungere farina, pane grattugiato e

bicarbonato di sodio.

 

Condire e mescolare bene con le mani.

 

Dividere la miscela in 8 parti, formare degli hamburger piuttosto

spessi e spolverare con un po’ di farina.

 

Ungere una teglia da forno universale,aggiungere gli hamburger e cuocere per 30 minuti a 180 gradi, girandoli delicatamente a metà cottura.

 

Gli hamburger dovranno risultarecaldi dentro e croccanti e dorati in superficie.

 

 

Consigli:

 

 

Nel frattempo, mescolare insieme lo yogurt e la pasta di curry per

farne un intingolo. Mettere a cucchiaiate nelle ciotole individuali e

guarnire con le foglie triturate di coriandolo.

Servire gli hamburger con accanto le ciotole di Salsa Korma.

Questo piatto è delizioso servito con insalata di pomodori ciliegini,

cipolla rossa e coriandolo.