IMG_4484-0

Beef Guinness Pie


Beef Guinness Pie

 


Oggi è Sant Patrick, ed in Irlanda si beve si balla e si fa festa in lungo ed in largo per tutta l’isola di Smeraldo.

Sant Patrick’s Day è una festa cristiana, in onore di San Patrizio, patrono d’Irlanda, celebri sono le sfilate e le parate lungo le strade di Dublino e tutto si tinge di verde.

San Patrizio negli ultimi anni sta prendendo campo anche in Italia e così come ad Halloween in molti stasera

approfitteranno per fare baldoria e scolarsi qualche pinta di birra…magari unaGuinness. E così la ricetta di oggi richiama le tradizioni celtiche

e si sposa a meraviglia con la Festa di San Patrizio.

 

Ingredienti per 4 persone:

 

  • 800 gr di manzo tenero fatto a pezzetti
  • 2 cipolle grandi
  • 3 spicchi d’aglio
  • 2 cucchiai di farina
  • 2 manciate di funghichampignon
  • 1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
  • 1 cucchiaio di salsaWorchestershire
  • 1 tazza di Guinness
  • 2 cucchiai di farina
  • 1 cucchiaio di pepe in granuli
  • olio evo
  • pepe nero
  • sale
  • acqua
  • un dado di carne
  • un rametto di timo
  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 1 tuorlo

 

 

Prendete una terrina e mescolate la farina con il pepe ed il sale, aggiungete la carne e continuate a mescolare.

In una padella abbastanza ampia, mettete a scaldare un po’ d’olio con l’aglio e la cipolla, poi aggiungete i funghi champignon e fate rosolare per alcuni minuti. Ora aggiungete la carne, il concentrato di pomodoro e tre cucchiai d’acqua e lasciate stringere il tutto per un paio di minuti.

 

A parte preparate il brodo con il dado di carne (giusto una tazza non di più),

una volta in ebollizione aggiungere la Guinness, la salsa Worchester,

il pepe ed il timo, e lasciate cuocere fino al raggiungimento di una salsa corposa.

 

A questo punto coprite la carne con la salsa e lasciatela stufare a fuoco basso e con il coperchio, fino a che il manzo non risulta tenero e il

sughetto non si è addensato per bene.

 

A questo punto lasciate un po’ raffreddare lo stufato e accendete il forno alla temperatura di 220°.

 

Prendete la sfoglia di pasta e stendetela, poi prendete delle terrine da forno e riempitele con la carne completamente fino a filo, a questo punto realizzate dei cerchi con la pasta sfoglia, i quali serviranno da coperchio alla nostra terrina. Con il tuorlo leggermente sbattuto andate a spennellare la sfoglia in modo da regalargli in fase di cottura una doratura perfetta.

 

Abbassate la temperatura del forno a 200° e mettete le terrine nel ripiano centrale, cuocete per circa 20 minuti o comunque fino a doratura della sfoglia.

 

Servite ben calda accompagnata da una birra a doppio malto, se è Guinness meglio ancora. 




 

FacebookPinterestTumblrWhatsAppCondividi
IMG_4434

Gnocchi alla Romana

Gnocchi alla Romana

Questa ricetta la realizza alla perfezione mia moglie, è lei la vera maestra sugli Gnocchi alla Romana. Piatto tipico della regione Lazio, anche se in realtà la natività alla Città di Roma del piatto con è propriamente scontata, anzi ci sono pareri discordanti sull’argomento. In ogni caso questo piatto è per tradizione il piatto del giovedì romano, seguendo il detto…Giovedì gnocchi, Venerdi pesce, Sabato Trippa.

Andiamo a vedere la realizzazione…

 

Ingredienti per 4 persone:

 

  • 250 gr di semolino
  • 1 litro di latte
  • 100 gr burro
  • 120 gr di parmigiano
  • 2 tuorli
  • noce moscata q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.Portare ad ebollizione il latte unitamente ad un pizzico di sale, un pizzico di noce moscata, ed il burro.

 

Appena bolle, iniziare a versare a pioggia il semolino e mescolare energicamente, per evitare la formazione di grumi.

Cuocere il composto a fuoco basso, finchè non si sarà addensato per circa 10 minuti, o comunque valutate voi la consistenza.

A questo punto togliete il composto dal fuoco, e aggiungete i due tuorli il parmigiano, e mescolate per bene il tutto.

Versate il composto in una teglia precedentemente bagnata con un po’ d’acqua e livellando con una spatola ottenete uno strato alto 1 centimetro. A questo punto lasciate raffreddare il composto.

Quando sarà freddo con una tazzina da caffè formo dei dischetti, procedo uno per volta fino al termine del composto.

Imburrate una teglia epredisponete i dischetti in fila sovrapponendoli leggermente. Cospargete con abbondante parmigiano e qualche fiocchetto di burro, io aggiungo una grattata di pepe fresco.

Infornate in forno pre-riscaldato a 200° per 25/30 minuti, comunque fino a che non si forma una leggera crosticina.