IMG_4899.JPG

Cous Cous Estivo di Verdure

Ci sono ricette che con l’arrivo dell’estate non smetterei mai di preparare.Una di queste è senza alcun dubbio il Cous Cous di Verdure, tipico della cucina maghrebina e noto come piatto tradizionale della cucina berbera, ma utilizzatissimo nel Trapanese accompagnato al pesce. Tipico piatto da portare come pranzo al mare, io ne faccio grandi quantità e lo posso consumare in più giorni, anzi volendo lo potete anche congelare.

 

 

Ingredienti: 

  • cous cous in scatola
  • ceci in scatola
  • fagioli rossi in scatola
  • pomodori pachini
  • peperoni gialli e rossi
  • cipolla di tropea
  • olio Evo
  • Sale (per me Sale Sartori)
  • Pepe (per me Pepe Sartori)
  • Menta essiccata ( per me Menta Sartori)

  

Prepariamo il cous cous come istruzioni da scatola, una volta preparato, fatelo freddare e successivamente sgranatelo con le mani, come da tradizione berbera. Lavate tutte le verdure e tagliatele a pezzetti a vostro piacere, tipo pomodori e peperoni a dadini, la cipolla ad anelli. Unite i ceci ed i fagioli scolati, mescolate il tutto con il cous cous precedentemente sgranato. Regolate di olio, sale e pepe, fatto ciò prendete una bella spolverata di menta e mischiate il tutto, la menta gli donerà un sapore fresco, da provare. 

Consigli:

Ci sono tantissime varianti di condimenti da unire al Cous Cous Estivo freddo, potete sbizzarrirvi a vostro piacimento.


 

Con questa ricetta partecipo al CONTEST di Golosometro.it “le insalate di pasta e di riso”

banner-contest-3

banner-contest

FacebookPinterestTumblrWhatsAppCondividi
IMG_4743-0.JPG

Strozzapreti con Pesto di Pistacchi e Pomodorini


Premetto che da buon genovese, con tradizioni culinarie molto radicate nel territorio, per me il Pesto rimane esclusivamente quello di basilico che la denominazione corretta della ricetta sarebbe Pestato di Pistacchi di Bronte, ma la bontà del piatto e la grande tradizione di sapori eccellenti della cucina Siciliana, mi fanno chiudere un occhio a riguardo. A parte gli scherzi, il pesto di pistacchi per me è stata una vera scoperta, un giorno avevo l’esigenza di far andare un sacchetto di pistacchi che acquistai ad una di quelle fiere di paese, e così mi sono cimentato in questa ricetta della tradizione Sicula. Il risultato è stato eccezionale, un tripudio di sapori e profumi, e poi gli strozzapreti gli si addicono molto, ma anche lo spaghetto fa la sua figura.

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 gr di strozzapreti
  • 200 gr di pistacchi
  • 1 mazzetto di basilico
  • 3 cucchiai di parmigiano grattato
  • 2 cucchiai di pecorino grattato
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 manciate di pomodorini pachini
  • sale
  • Olio EVO

 

 Il procedimento è semplice e medesimo a quello del Pesto alla Genovese di cui avevamo già parlato in precedenza. In un mixer tritiamo il mazzetto di basilico, con l’aglio, poi aggiungiamo l’olio ed i formaggi grattati, io non vi do la dose di olio precisa perchè varia a seconda del vostro gradimento e dalla quantità di basilico, ma l’importante è che ne venga fuori una bella crema densa. Non aggiustate troppo con il sale perchè il pecorino e i pistacchi che andremo ad aggiungere daranno già una buona sapidità al condimento.

Aggiungiamo i pistacchi e diamo un paio di tritate con il mixer, lasciandoli a pezzetti non troppo fini, ora il nostro pesto è pronto.

Mettiamo su l’acqua per la cottura degli strozzapreti, e nel contempo in un salta pasta, scaldiamo un filo d’olio dove poi aggiungeremo i nostri pomodori pachini, che andremo a tagliare a pezzetti, e faremo stufare.

 Prima di scolare gli strozzapreti, aggiungiamo il pesto nel saltapasta allungandolo con due cucchiai di acqua di cottura, mescolandolo ai pomodori.

Il piatto è pronto, una volta amalgamato il condimento alla pasta , aggiungete una spolverata di parmigiano.