IMG_4654-1

Esotica Caprese

Esotica Caprese 

E’ mio vizio curiosare tra gli scaffali e i banchi del supermercato, io mi ci perdo a fare la spesa, mi piace, non ci posso fare niente. Diciamo che la mia spesa è caratterizzata da due aspetti, il tempo immenso che ci perdo e la quantità di inutilità che vado ad acquistare. Oggi al banco frutta ho visto un avocado e una papaya, senza pensarci su l’ho acquistate e ne ho realizzato una caprese in salsa esotica. Una di quelle insalate fresche che danno colore e sapore al pasto ma a patto che…siano sempre ingredienti freschi e di qualità.

IMG_4654-1

Ingredienti per due persone:

  • 2 mozzarelle di bufala campana
  • 10 pomodorini piccadilly
  • 1 mazzo di basilico
  • 1/2 avocado
  • 1/2 papaya
  • origano
  • pepe macinato
  • sale
  • olio evo
  • zenzero fresco

Per prima cosa taglio l’avocado incidendolo per la sua verticale lungo tutto il suo perimetro, lo apro lo privo del nocciolo e lo pelo con il pela patate.

Poi pulisco la papaya, sempre con il pela patate la privo della buccia e successivamente la taglio in due sempre verticalmente e la ripulisco dai semini interni.

A questo punto taglio i due frutti a piccoli pezzi e li metto da parte.

Preparo i pomodorini, tagliandoli a rondelle e mettendoli a marinare con sale olio e origano in un piatto a parte.

Ora non mi rimane che tagliare a fette le nostre mozzarelle di bufala campana e spolverarle con un po’ di pepe nero macinato.

Compongo la mia insalata iniziando con uno strato di avocado e papaya, poi i pomodori, il basilico precedentemente lavato strizzato e diviso a foglioline, uno strato di mozzarella un filo d’olio e un pizzico di sale, proseguire così fino al termine degli ingredienti, fatto ciò concludo con una grattata di zenzero fresco a scaglie.

IMG_4655-2

I

FacebookPinterestTumblrWhatsAppCondividi
IMG_4410

Cacio e Pepe

Cacio e Pepe

 


Cacio e Pepe è una ricetta della tradizione romana, vero e proprio orgoglio del quartiereTestaccio. E’ un piatto di origine contadina, i pochi ingredienti necessari alla realizzazione del piatto, potrebbero trarre in inganno, ma le difficoltà realizzativedella ricetta ci sono e stanno 
tutte nella mantecatura e l’attenzione a non salare troppo la pasta, essendo il pecorino un formaggio già ben salato.

 

Ingredienti per 4 persone:

 

  • 400 gr di pasta
  • 100 gr di Pecorino Romano Dop
  • Pepe in granuli un cucchiaio da cucina

 

 

Cuocete la pasta in acqua bollente e poco salata.

In una terrina, grattate il pecorino romano sul momento e aggiungete il pepe pestato in un mortaio,e amalgamate il tutto, aggiungendo poca acqua di cottura della pasta,per far sì che il formaggio si sciolga e si unisca al pepe, formando una sorta di crema.

Una volta cotta al dente la pasta, invece di scolarla, con l’aiuto di un forchettone o un mestolo bucherellato, passateli immediatamente nella terrina in modo da non perdere l’acqua di cottura che la pasta rilascia e amalgamate il tutto.

Questo passaggio non va fatto assolutamente sul fuoco, ma a freddo, altrimenti il formaggio si raggrumerebbe rovinando la crema.

Servite la pasta ben calda, spolverandola con un’aggiunta di pecorino grattato ed una macinata di pepe.

Otterrete un piatto molto saporito e gustoso con un retrogusto pizzicoso.

 

Consigli:

La ricetta romana dice che la pasta più adatta è il “tonnarello“, una pasta all’uovo simile ad uno spaghetto ma più spesso.

Si adatta però anche ad una pasta corta tipo penne o maccheroni, l’importante è che sia una pasta porosa e quindi atta ad assorbire la cremosità del condimento.

 


 

 

 

 

IMG_4304

Filetto di Manzo in salsa Britannia

Filetto di Manzo in salsa Britannia

Questa è una delle ricette preferite di mio cugino. Si tratta di una rivisitazione
del classico filetto al pepe verde, come la ricetta originale,
è semplicissima e di grande effetto. Fondamentalmente cambia solo qualche
ingrediente, sostituito da prodotti un po’ più “british” di
quelli soliti, essendo anche lui un amante del mondo anglosassone.

INGREDIENTI per 2 persone:

  • 2 filetti di manzo da 200 gr l’uno
  • 3 cucchiai di panna da cucina
  • 1e1/2 cucchiaio di brown sauce ( quella della HP per intenderci)
  • 1 cucchiaio circa di pepe in grani (non macinato)
  • 1 noce di burro
  • Scotch whisky, possibilmente single malt (ma va bene anche un banale Jonnhy
    Walker)
  • Sale

Fate sciogliere una noce di burro in una padella
antiaderente, aggiungete i filetti e fateli cuocere leggermente da
entrambi i lati, poi dipenderà da i vostri gusti,se la preferite al sangue piuttosto che ben cotta.

Una volta che saranno ben dorati, tirateli via e
conservateli al caldo.Nella padella, a fuoco lento, versate ora, la panna, la
brown sauce, il pepe e un pizzico di sale.

Amalgamate bene il tutto,allungandolo con un po’ di Scotch alla volta (non esagerate), alzate la fiamma per far sfumare l’alcool e continuate fino a che non otterrete una salsina uniforme e rappresa.

Ponete i filetti a finire di cuocere
dentro la salsina, avendo cura di rivoltarli almeno un paio di
volte.

Servite i filetti, non dimenticandovi di cospargerli di salsa…
farete un figurone!!…e non dimenticate una bella birra doppio malto per accompagnamento!!!

IMG_4304-0