IMG_4943-0.JPG

Focaccia al Pesto di Salvia

Oggi vi voglio proporre la ricetta di una focaccia salata molto gustosa, si tratta di una focaccia realizzata con pesto alla salvia e guarnita con pomodorini pachino e olive nere della riviera ligure. Il Pesto alla Salvia mi è stato gentilmente offerto da La Gallinara, un’azienda nostrana della mia regione la Liguria, la quale produce ottimi prodotti dal sapore ligure, esportando i gusti genuini delle nostre terre. Sono tanti i prodotti che La Gallinara realizza, e ogni crema o pesto o sott’olio che sia, ispira piatti vari con la garanzia di un prodotto a Km 0. Il sapore deciso ed il profumo del Pesto alla Salvia, si sposa a meraviglia con i pomodorini pachino e le olive che la Riviera del Ponente Ligure produce. Io ho realizzato la focaccia con il lievito madre, quindi i tempi di lievitazione sono aumentati, ma ora vi spiego tutti i passaggi.

 

 

Ingredienti:

  • 500 gr di farina Manitoba 0
  • 120 gr di Lievito Madre oppure 10 gr di Lievito di Birra
  • 250 gr di acqua
  • un vasetto di Pesto di Salvia de La Gallinara
  • una presa di sale
  • mezzo cucchiaino di Zucchero
  • una manciata di olive nere
  • sale qb
  • origano qb
  • olio EVO

 

Sciogliete la pasta madre (o il lievito di birra) con l’acqua, aggiungete lo zucchero e piano piano la farina, mescolate il tutto e prima di passare sulla spianatoia, aggiungete il pesto di salvia ed il sale, mischiate per bene il tutto e poi passate sulla spianatoia.

Impastate fino all’ottenimento di una pasta liscia e uniforme, poi coprite e ponete in una ciotola coperta con pellicola nel frigo per tutta la notte.

Il mattino dopo riprendete l’impasto e ponetelo in una teglia cosparsa d’olio facendo bene pressione con i polpastrelli in modo da formare i classici buchi caratteristici della focaccia, a questo punto tagliate i pomodorini e schiacciateli assieme alle olive nell’impasto, poi aggiungete un pizzico di sale grosso un filo d’olio e una spolverata di origano. Ponete la teglia in forno spento ma con la luce accesa per due ore in modo da farla lievitare ancora. Passate le due ore, cuocete in forno già caldo per 15 minuti a 250 gradi e poi per altri 20/25 minuti a 220 gradi, o comunque sino a quando sarà bella colorita e dorata. Servitela tiepida o anche fredda, accompagnata da un prosecco ghiacciato è la morte sua.

 


Con questa ricetta partecipo al contest di Kucina di Kiara e ER Creazioni –                                    categoria Lievitati

Creazioni_in_Kucina

FacebookPinterestTumblrWhatsAppCondividi
IMG_4904-0.JPG

Sfogliata Napoletana

Una ricetta semplice, poco laboriosa, povera di ingredienti,ma gli stessi devono essere di qualità. La sfogliata napoletana, è una ricetta davvero semplice da realizzare, ma vi assicuro che il risultato vi entusiasmerà.Un mix tra una pizza ed una torta salata, da gustare calda, tiepida e pure fredda il giorno dopo. 

  

Ingredienti:

  • 2 rotoli di pasta sfoglia 
  • 10/12 pomodori pachino
  • 10 mozzarelline ciliegine di bufala
  • olive verdi snocciolate
  • basilico fresco (io ho usato quello secco della Sartori)
  • Olio Evo (io ho usato quello aromatizzato al Basilico)
  • sale ( per me Sale della Sartori)

  

Iniziamo tagliando a metà i nostri pomodorini pachino, privarli della loro polpa, salarli e metterli capovolti ad asciugare su carta assorbente. Stessa cosa facciamo con le mozzarelline, se per caso non trovate o non avete delle mozzarelline ciliegine, potete tranquillamente usare la mozzarella di bufala facendola a fette e poi a pezzi più piccoli.

  

Ora prendiamo una teglia a cerniera, rivestendo il fondo di carta forno, sovrapponiamo le due sfoglie e con la sfoglia in eccesso formiamo il nostro bordo della sfogliata, con la forchetta bucherelliamo tutto intorno e mettiamo a cuocere in forno caldo a 180° per venti minuti, non prima di aver riempito con legumi secchi la nostra sfoglia per farsì che non si gonfi con la cottura, casomai controllate ed eventualmente bucate la pasta con la forchetta durante la cottura.

Sfornate la sfoglia, eliminate i legumi,la carta forno e cominciate a guarnire alternando i pomodorini a dorso in su, le mozzarelline e le olive. Irrorate con l’olio, aggiustate di sale e qualche foglia di basilico fresco o nel caso basilico essiccato.

  

Infornate il tutto ancora a 180° per venti minuti, il risultato sarà eccellente.