foto 1-1

Tacos di Hummus Avocado e Feta

Questa ricetta nasce dall’esigenza di dover usare mezzo avocado che avevo nel frigo, mi scoccia parecchio far andare a male le pietanze, ma non volevo riproporre la Caprese fatta due sere prima, e così curiosando in giro, ho trovato questa e ho subito deciso di ricrearla con qualche mio accorgimento. Visto che il risultato è stato ottimo…ve la propongo

 

Ingredienti per 4 persone:

per i tacos:

  • 100 gr di farina 00
  • 100 gr di farina 0 (Manitoba)
  • 1 cucchiaino di sale
  • 2 cucchiai d’olio EVO
  • 1 bicchiere d’acqua tiepida

per la farcia:

  • una tazza di Hummus
  • 1/2 Avocado
  • 100 gr di Feta

 

Prepariamo per prima cosa i tacos, quindi in una terrina mettiamo le due farine e le mescoliamo con un cucchiaio, aggiungere il sale e continuare a mescolare, ora l’olio e poi poco per volta l’acqua tiepida fina ad ottenere un composto da poter impastare su di una spianatoia. Impastiamo e formiamo una palla, ora la lasciamo riposare nella terrina coperta da un canovaccio.

Nel frattempo prepariamo l’ Hummus con la ricetta che ho pubblicato in passato.

-1

Poi tagliamo l’avocado a striscioline dello spessore di qualche millimetro, per la sua verticale e mettiamo da parte.

foto 3-1

Ora tiriamo la pasta con il mattarello e con un coppapasta formiamo dei tondini, se non avete dei coppa pasta potete tranquillamente formarli a mano. I tacos io li cuocio nel mio “mitico” testo romagnolo (ma una padella antiaderente può bastare), lo faccio scaldare per bene poi, con un pezzo di carta assorbente unta d’olio, ungo il testo  e metto la pasta a cuocere per un paio di minuti per lato, terminata la cottura (devo vedere la pasta imbrunita con i classici segni da piadina per intenderci) piego a libro il taco e lo lascio freddare.

Ora non ci rimane che imbottire i nostri tacos, quindi spalmo l’ Hummus sul lato interno poi aggiungo due o tre fette di avocado, quindi sbriciolo la feta e condisco con un filino d’olio, piego a libro e i tacos sono serviti.

Consiglio

Io preferisco prepararli i tacos ma volendo si possono usare quelli già pronti, il procedimento si velocizza di molto ovviamente, ma il gusto ci può perdere un po’. Tenete conto che l’impasto e la procedura è davvero veloce, si fa prima a prepararli che a scrivere la ricetta.

foto 1-1

FacebookPinterestTumblrWhatsAppCondividi
IMG_4342

Pita

La Pita Araba

Visto che ieri sera ho preparato il Pollo alla Marocchina, ho voluto fare le
cose per bene e ho voluto realizzare la tipica Pita Araba per accompagnarle
al piatto berbero, assieme alle verdure stufate.
Devo dire che si fa prima a farle, piuttosto che a scrivere la ricetta.

Ingredienti per quattro pite :

  • 200 gr di farina 00
  • 100 gr d’acqua tiepida
  • 10 gr di lievito per torte salate
  • 3 cucchiai di olio evo
  • 1 pizzico di sale

In una terrina sciogliete il lievito con l’acqua tiepida, aggiungete la farina, il pizzico di sale e l’olio.

Io ho lavorato il tutto con un piccolo mixer che ha le fruste per impasti
semplici, ma anche con un cucchiaio in legno e a mano va benissimo.

Lasciare riposare l’impasto dipendentemente da quale lievito abbiate adoperato (istantaneo o meno), poi create quattro palline e stendetele su di una spianatoia senza dar troppo importanza alla forma, e cuocete in padella antiaderente, io uso il vecchio e mitico, testo romagnolo.

Consigli:

Potete spennellare con un po’ d’olio le pite in fase di cottura, magari con
un po’ d’olio al rosmarino.
Ottime anche come accompagnamento all’Hummus.

IMG_4342-0

IMG_4261-0

Hummus di ceci

Hummus di ceci

Tra le varie cucine che apprezzo, quella medio orientale ha un
posto d’onore nella mia classifica personale.
Forse perché riempe senza appesantirti troppo, e ti
regala un viaggio tra sapori carichi di gusti speziati.
Tra le varie specialità che annoverano la cucina Araba, senza dubbio
l’Hummus di ceci è quella che prediligo, facile e veloce da preparare,
accompagnata ad una pita, è un aperitivo sfizioso che può risolvere
le improvvisate dell’ultim’ora.

Ingredienti:

  • 250 gr di ceci lessati
  • succo di un limone
  • 2 cucchiai di Tahina (non vi spaventate vi spiego cos’è)
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 1 cucchiaino di paprika
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • sale

Per prima cosa preparate la tahina, che poi non è altro che due cucchiai
di semi di sesamo messi a tostare e passati al mixer con un filo d’olio.
In realtà se avete la fortuna di trovare un alimentari che vende prodotti
etnici, la potete trovare in vasetti come la maionese o qualsiasi altra salsa.

Ora non vi rimane che mettere i restanti ingredienti nel mixer e frullare
a medio/bassa velocità fino ad ottenere un composto omogeneo e corposo,
aggiustando con un poco d’olio.

Servite in una ciotola, decorando con il prezzemolo tritato, la paprika ed
un filo d’olio. Accompagnate il tutto con una pita calda o del pane tostato.

Consiglio:

Io uso sempre i ceci lessati in scatola, anche perché è il bello della ricetta
veloce. Però il gusto migliora se i ceci sono freschi e messi in ammollo la sera prima.Poi scolati e messi in ebollizione per 45 minuti a fuoco lento.

IMG_4261