gnocchi

Gnocchi Tricolore

Gli gnocchi sono uno dei simboli della tradizione italiana, fanno parte di quelle ricette tramandate di generazione in generazione, ogni regione ha la sua ricetta degli gnocchi e ognuna racchiude la propria storia. Oggi voglio provare a scindere in una ricetta il Nord ed il Sud Italia, e lo faccio preparando gli gnocchi ricotta e spinaci alla Sorrentina. Per far ciò, utilizzerò gli “Gnocchi Ricotta e Spinaci” della linea Mamma Emma della Master.

Continua a leggere

FacebookPinterestTumblrWhatsAppCondividi
IMG_4434

Gnocchi alla Romana

Gnocchi alla Romana

Questa ricetta la realizza alla perfezione mia moglie, è lei la vera maestra sugli Gnocchi alla Romana. Piatto tipico della regione Lazio, anche se in realtà la natività alla Città di Roma del piatto con è propriamente scontata, anzi ci sono pareri discordanti sull’argomento. In ogni caso questo piatto è per tradizione il piatto del giovedì romano, seguendo il detto…Giovedì gnocchi, Venerdi pesce, Sabato Trippa.

Andiamo a vedere la realizzazione…

 

Ingredienti per 4 persone:

 

  • 250 gr di semolino
  • 1 litro di latte
  • 100 gr burro
  • 120 gr di parmigiano
  • 2 tuorli
  • noce moscata q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.Portare ad ebollizione il latte unitamente ad un pizzico di sale, un pizzico di noce moscata, ed il burro.

 

Appena bolle, iniziare a versare a pioggia il semolino e mescolare energicamente, per evitare la formazione di grumi.

Cuocere il composto a fuoco basso, finchè non si sarà addensato per circa 10 minuti, o comunque valutate voi la consistenza.

A questo punto togliete il composto dal fuoco, e aggiungete i due tuorli il parmigiano, e mescolate per bene il tutto.

Versate il composto in una teglia precedentemente bagnata con un po’ d’acqua e livellando con una spatola ottenete uno strato alto 1 centimetro. A questo punto lasciate raffreddare il composto.

Quando sarà freddo con una tazzina da caffè formo dei dischetti, procedo uno per volta fino al termine del composto.

Imburrate una teglia epredisponete i dischetti in fila sovrapponendoli leggermente. Cospargete con abbondante parmigiano e qualche fiocchetto di burro, io aggiungo una grattata di pepe fresco.

Infornate in forno pre-riscaldato a 200° per 25/30 minuti, comunque fino a che non si forma una leggera crosticina.

 


IMG_0014

Gnocchi di ricotta

La pasta fresca all’uovo è una tradizione ben salda nelle cucine d’Italia, e gli gnocchi di patate sono una variante all’uovo che ha radici in tutto lo stivale. Oggi vi voglio proporre invece in alternativa, uno gnocco tipico delle Valli del Nord Italia, gli gnocchi di ricotta, una specialità dal gusto delicato.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 gr di ricotta (vaccina o di capra)
  • 100 gr di farina 00
  • 100 gr di fecola
  • 80 gr di grana padano grattato
  • 50 gr di pecorino grattato
  • sale q.b.
  • noce moscata q.b.

In una terrina mettiamo la farina, la fecola e mischiamo. Aggiungiamo il grana ed il pecorino, un pizzico di sale e la noce moscata.

Dopo aver dato ancora una mescolata veloce, creiamo uno spazio in mezzo ed incorporiamo la ricotta (possibilmente fatta scolare), iniziamo ad impastare con una spatola per poi passare su di una spianatoia o comunque un piano adatto ad impastare (tipo il marmo) fino ad ottenere un composto omogeneo.

A questo punto creiamo tante piccole palline di pasta, che poi allungheremo in filoncini per poi tagliarli in pezzi e passandoli sul dorso di una forchetta gli daremo la forma tipica degli gnocchi.

Cuocere in acqua bollente salata, immergerli e scolarli appena vengono a galla, con l’aiuto di un mestolo bucherellato.

Consigli: 

Io li ho conditi con un sugo rosso di melanzane, ma si possono accompagnare anche alla salsa di pomodoro e basilico, oppure a burro e salvia e al pesto di rucola.

 

IMG_0014