IMG_5241

Patate Sabbiose

Qual’è il contorno che la maggior parte delle persone preferisce? Non vorrei di certo generalizzare ma credo che la maggior parte di voi possa asserire che sono le Patate arrosto. Oggi vi racconto come le faccio io e vi garantisco che vengono buonissime e soprattutto senza tempi biblici, allora prepariamo le mie Patate Sabbiose in padella.

 

Ingredienti:

 

  • 5 patate medie
  • sale grosso
  • 1 spicchio d’aglio
  • alloro
  • rosmarino
  • olio EVO
  • pan grattato
  • sapori (io uso un mix di spezie fatto in casa)

 

IMG_5241 

Iniziamo con il lavare e sbucciare le nostre patate, per poi tagliarle  ne troppo fini ma nemmeno troppo spesse, questo per velocizzarne la cottura e riducendo di molto i tempi, di solito le patate si evitano di cucinare se si hanno tempi stretti ma se le tagliamo bene e seguiamo la cottura possiamo ottenere un risultato perfetto in tempi ridotti.

Prendiamo una padella antiaderente capiente e irroriamo con un po’ di olio, aggiungiamo due foglie di alloro,un rametto di rosmarino e lo spicchio d’aglio, dopo un minutino aggiungiamo le patate e copriamo con un coperchio.

Di tanto in tanto alziamo il coperchio e mescoliamo le patate stando attenti al fuoco che vede essere ne troppo basso, ne troppo alto, a questo punto aggiungiamo il sale grosso e mescoliamo per poi coprire nuovamente.

Dopo alcuni minuti, andiamo nuovamente a mescolare e aggiungiamo il mix di sapori, io uso un mix fatto in casa che mi è stato regalato. Si tratta di una serie di sapori e spezie essiccate e tritate, tipico per i contorni, se voi avete qualche insaporitore per carni o verdure potete usare quello.

a questo punto le vostre patate dovrebbero iniziare ad essere ammorbidite perchè il coperchio ha fatto sì che si siano stufate, se così non fosse alzate leggermente la fiamma e coprite nuovamente.

Ora togliamo il coperchio e aggiungiamo abbondante pan grattato e un filino d’olio in modo da dare sabbiosità alle nostre patate, alziamo leggermente la fiamma per dare colore e terminare la cottura…assaggiare e servire come accompagnamento a pollo, arrosti o carni.

Ricorda, se ti è piaciuta la mia ricetta e vuoi seguirmi anche su Facebook clicca qui e metti “mi piace” alla mia pagina.

FacebookPinterestTumblrWhatsAppCondividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*