IMG_4720-0.JPG

Patate alle Erbe con doppia cottura

Negli anni la cucina e il modo di cucinare è cambiato assai, una volta i piatti e le pietanze presenti sulle nostre tavole, erano tutti figli della tradizione italiana e delle nostre famiglie, tramandate da generazione in generazione, e a volte , non mi fraintendete troppo,  un pochino monotone. Ora le frontiere della cucina si sono aperte, e quindi noi tutti ci sbizzarriamo a cercare ricette dal mondo, e sperimentiamo le cucine più svariate. Le menti si sono talmente ossigenate, da inserire nei piatti gourmet anche i panini e gli hamburger, e per tanto anche il modo di accompagnare le patate agli hamburger sono cambiati. Oggi vi propongo un modo per cucinare le patate dal risultato molto gustoso ma light, un’alternativa alle patate fritte, contengono meno grassi e sono egualmente appetitose. E se le patate tradizionali migliorano dopo due fritture, anche queste patate sono molto più appetitose dopo due passaggi nel forno.

Ingredienti:

Tagliare ogni patata in circa 8 spicchi per la loro verticale. Mettere in una ciotola l’olio, la paprica, il rosmarino, il  timo, l’origano, la menta e condire bene mescolando con le mani per far si che le patate siano ben permeate, poi aggiungere il sale ed il pepe. Ora disporle su di una teglia rivestita di carta forno.

Mettere la teglia sul ripiano centrale e cuocete a 180°C con Termogrill  per 30 minuti spruzzandole ancora un po’ con l’olio.

Togliere dal forno e mettere da parte. Farle freddare un pochino e riproporre la procedura di marinatura.

Rimettete le patate in forno sul ripiano più alto e cuocere a 180°C con Termogrill per 5 minuti, o fino a quando non saranno stra-croccanti e dorate.

 Servire subito, come accompagnamento a pollo o carni rosse.

 

 

FacebookPinterestTumblrWhatsAppCondividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*