News

Arnaboldi  passione per la buona cucina…

image

L’altra sera tornato a casa tardi dal lavoro non ho avuto tempo di fare la spesa e oramai era tutto chiuso, apro il frigo e poche cose. Poi mi è venuto in mente che grazie alla collaborazione con l’Arnaboldi avevo una busta di Cous Cous alla tunisina, e subito mi sono preparato una squisita cena.

Basta davvero poco per ottenere un piatto buono, basta un pochino di fantasia e aggiungendo gli ingredienti giusti anche un piatto in busta diviene un gran piatto.

Per la preparazione del Cous Cous basta attenersi alle indicazioni sulla busta, e quindi semplicemente portiamo ad ebollizione 200 ml d’acqua, una volta in ebollizione togliamo dal fuoco e aggiungiamo il contenuto della busta assieme ad un cucchiaio d’olio e un cucchiaio di Harissa.

Mescoliamo il tutto,copriamo la pentola con la pellicola e lasciamo riposare per 5 minuti.

L’Harissa gli donerà un sapore piccante molto piacevole al palato, mentre il cucchiaio d’olio d’oliva è necessario per permettere al cous cous di non attaccarsi troppo e quindi agevolarvi a sgranarlo.

A questo punto non vi resta che tagliare a quadretti la feta, ad anelli sottili la cipolla rossa a spicchi un paio di pomodorini e aggiungerle al cous cous assieme ad una manciata di olive.

 

Ingredienti:

  • 20120401-1650-cous-tunisina[1]una busta di Cous Cous alla Tunisina Arnaboldi
  • 200 ml di Acqua
  • 50 grammi di Feta
  • 3/4 pomodorini pachino
  • 1/2 cipolla rossa
  • una manciata di olive

 

 

 

Arnaboldi  passione per la buona cucina…

Se mi conoscete e mi seguite, avrete sicuramente capito quali sono i miei gusti in fatto di cucina. Amo i sapori speziati, e di conseguenza…la cucina etnica, ma non sempre si è predisposti a cucinare per ore, o magari a non tutti piace farlo, allora l’altro giorno girovagando al supermercato ho trovato degli articoli della ditta Arnaboldi e ho voluto provarli. Se ancora non la conoscete, andate a fare un giro sul loro sito, e troverete tanti prodotti per tutti i gusti, etnici ma non solo. Io ho voluto provare il Jalisco, una zuppa piccante originaria del Messico, chiare le istruzioni sul retro della busta per poter preparare alla perfezione la ricetta anche per i meno esperti ai fornelli.

imgres

 

Io ho scelto di utilizzarla come base per velocizzare la realizzazione  di una cena messicana, che prevedeva nachos e guacamole e appunto il jalisco della Arnaboldi, che però ho arricchito a modo mio e ora vi dico come.

 

Ingredienti:

Per la preparazione del Jalisco non dobbiamo far nulla di più che seguire le indicazioni riportate sulla busta, e per tanto versiamo il contenuto in una pentola assieme all’acqua. Di tanto in tanto, dateci una mescolata facendo attenzione che non attacchi e portate ad ebollizione e proseguire la cottura per 10 minuti.

A parte cuocete la salsiccia fatta a pezzetti e cinque minuti prima di terminare la cottura della zuppa aggiungetela alla stessa, quando la zuppa si sarà ben rassodata, rompete due uova e fatele scivolare in cima alla zuppa ben rappresa, proseguite a fuoco basso fino a che l’albume si sarà solidificato e il turlo sarà liquido. Vedrete che bontà.

uova-alla-messicana-1

 

logo-1