gnocchi

Gnocchi Tricolore

Gli gnocchi sono uno dei simboli della tradizione italiana, fanno parte di quelle ricette tramandate di generazione in generazione, ogni regione ha la sua ricetta degli gnocchi e ognuna racchiude la propria storia. Oggi voglio provare a scindere in una ricetta il Nord ed il Sud Italia, e lo faccio preparando gli gnocchi ricotta e spinaci alla Sorrentina. Per far ciò, utilizzerò gli “Gnocchi Ricotta e Spinaci” della linea Mamma Emma della Master.

La Master è un’azienda italiana con sede a Treviso,i loro gnocchi sono passati uno ad uno sulla grattugia come insegna la migliore tradizione gastronomica. La lavorazione di materie prime di ottima qualità, consente di mantenere quel gusto inconfondibile tipico dei veri gnocchi realizzati in casa, vellutati e gustosi, capaci di esaltare perfettamente qualsiasi condimento.

Gli gnocchi alla sorrentina sono un piatto tipico della tradizione campana,e vengono chiamati “strangulaprievete”, mentre gli gnocchi di ricotta e spinaci sono una tipica qualità di gnocchi del Nord/Est italiano, da qui la mia idea (certo non originalissima) di chiamarli  Gnocchi Tricolore.

Ingredienti:

  • una confezione di Gnocchi Master spinaci e ricotta
  • una lattina di pelati con il basilico La Fiammante da 400 gr
  • una mozzarella
  • 1 scalogno
  • 1 spicchio d’aglio
  • un pizzico di zucchero
  • sale
  • pepe
  • olio EVO
  • Grana Padano grattugiato

fiammante

Per prima cosa prepariamo il sugo,  e di conseguenza in una casseruola mettiamo a scaldare un filo d’olio, poi aggiungiamo lo scalogno tritato e uno spicchio d’aglio, una volta imbionditi aggiungiamo i pelati al basilico della Fiammante e lasciamo rosolare a fuoco basso aggiungendo un pizzico di zucchero. Giriamo di tanto in tanto stando attenti a non bruciare il sugo e a metà cottura saliamo.

master

Nel frattempo tagliamo a dadini la mozzarella e mettiamo a bollire la pentola dell’acqua per cuocere gli gnocchi. Quando gli gnocchi saranno cotti, ( ve ne accorgerete perchè verranno a galla) con un mestolo traforato li scoliamo e li mettiamo su di una pirofila da forno, copriamo con il sugo e poi cospargiamo con la dadolata di mozzarella e una spolverata di grana, pepiamo e inforniamo a 250 gradi per cinque minuti modalità “gratin”.

gnocchi

Ricorda, se ti è piaciuta la mia ricetta e vuoi seguirmi anche su Facebook clicca qui e metti “mi piace” alla mia pagina.

FacebookPinterestTumblrWhatsAppCondividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*