IMG_4564

Farinata 

Farinata Genovese

La Farinata,fiore all’occhiello delle serate genovesi,un piatto povero di ingredienti ma molto gustoso. Le locande liguri ne servono di svariate versioni, si sposa con i cipollotti, oppure i carciofi, il pesto, la salvia, il rosmarino, la gorgonzola, le olive oppure la più nobile con i bianchetti. A Savona è rinomata quella bianca di farina di grano, mentre a Genova è classica quella gialla di farina di ceci. La farinata in ogni sua versione,accompagnata da un bicchiere di vino bianco fresco è sicuramente una prelibatezza da provare se fate un salto da noi in Liguria. 

Ingredienti:

  • 150 gr di farina di ceci
  • 450 gr d’acqua
  • 80 gr d’olio evo
  • 5 gr di sale
  • 2 cipollotti
  • 1 rametto di rosmarino

Sciogliete il sale nell’acqua mescolando con l’aiuto di una frusta.

Cominciate ad aggiungere piano piano a pioggia la farina di ceci continuando a mescolare finché il composto sarà ben liquido e in totale assenza di grumi.

Ora lasciate riposare il tutto nella propria terrina per almeno 4 ore a temperatura ambiente.

Trascorse le ore dovute, tagliate finemente i cipollotti e sminuzzate il rosmarino.

Aggiungete il rosmarino al composto e mescolate con un mestolo. 

Accendete il forno al massimo e lasciatelo scaldare,dopodiché prendete un testo in rame o in alluminio (assolutamente non usate teglie antiaderenti) versatevi un filo d’olio abbondante e mettelo in forno a scaldare. Questo “segreto” farà sì che la farinata non resti attaccata al tegame.

Ora una volta scaldato l’olio, ritirate la teglia dal forno con l’olio ben caldo e aggiungete il composto. A questo punto con l’aiuto di un cucchiaio in legno distribuite bene il tutto e aggiungete i cipollotti sopra, infornate al massimo della temperatura per 20 minuti.

Controllate comunque di tanto in tanto,sarà cotta quando il bordo avrà fatto una crosticina bruna e la farinata avrà un bel colore dorato.

  

FacebookPinterestTumblrWhatsAppCondividi
IMG_4407

Focaccia farcita cotta in padella

Focaccia farcita cotta in padella

Un altro must della categoria appetizer è senza dubbio la Focaccia
Farcita cotta in padella.
Ricetta semplice, veloce e risolutiva in caso di ospiti dell’ultimo
momento, per un’apericena sfizioso.
Io la realizzo sul “testo romagnolo”, non so se avete presente di cosa parlo,
è una normalissima padella in fusione d’alluminio rivestito in materiale
anti-aderente, ottimo per questi tipi di cottura.

Ingredienti:

  • 400 gr di farina 00
  • 150 gr d’acqua
  • 100 gr di latte
  • 1 pizzico di sale
  • 3 cucchiai d’olio evo
  • 1 bustina di lievito istantaneo per pizze/focacce

Per la farcitura:

  • 100 gr prosciutto o qualsiasi salume preferite(salame,speck,mortadella,etc.)
  • 100 gr di formaggio a fette o anche mozzarella, volendo anche stracchino

Il procedimento è quello tipico delle focacce o delle pizze,
in una terrina metto la farina,il sale ed il lievito, poi aggiungo tutti
gli ingredienti liquidi e mescolo finchè non si sarà amalgamato
e continuo ad impastare fino ad ottenere un composto omogeneo ma non
troppo appiccicoso ( se fosse aggiungo un po’ di farina e continuo ad impastare).

A questo punto divido l’impasto in due parti e comincio a tirare
la pasta con il mattarello, creando due cerchi uno un poco più piccolo
e l’altro un pochino più grande.

Ora adagiate la pasta leggermente più grande sulla spianatoia, ungetela
un pochino e cominciate a farcirla a vostro piacimento, poi adagiate
la parte più piccola sopra e chiudete la focaccia creando un bordo con
la pasta eccedente della base.
A questo punto ungete anche la parte superiore ed è pronta a cuocere in padella.

Accendete il fuoco non troppo alto ne troppo basso,una via di mezzo,
cuocete la focaccia 8/9 minuti per lato coprendola con un coperchio,
fate attenzione nel momento che dovrete girarla, il procedimento è lo stesso
della frittata, aiutatevi il coperchio.

Servite la focaccia facendola riposare un pochino dopo la cottura ma ben calda.

IMG_4407-0

IMG_4406

Muffins Salati

Muffin Salati

Cucinare non è difficile, certo ci vuole tempo e non sempre le
cose possono venire come ci si aspetta, ma non bisogna demoralizzarsi
e soprattutto bisogna avere un po’ di fantasia.
Questo ve lo dico, perchè la ricetta che vado a presentare oggi, è una
ricetta che può variare in moltissimi modi, diciamo che può essere
una ricetta svuota frigo, una realizzazione per i vostri apericena
con amici.
Per tanto io vi indicherò le tre varianti con cui li ho preparati io,
ma poi vi potrete sbizzarrire con qualsiasi ingrediente a vostro
piacimento.

Ingredienti per 12 muffin

Ingredienti fissi:

  • 250 gr di farina 00 (li ho fatti anche con farina di riso GlutiFree)
  • 100 ml di latte
  • 2 uova
  • 50 ml olio evo
  • 1 bustina di lievito per torte salate
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Ingredienti per variante 1:

  • 80 gr di olive verdi
  • 50 gr di pomodorini secchi sott’olio
  • 100 gr di provola
  • 3 cucchiai di grana padano grattato
  • 2 cucchiai di capperi sott’olio

Ingredienti per variante 2:

  • 100 gr di emmenthal
  • 3 cucchiai di grana padano grattato
  • 1 mortadellina di quelle piccole intere
    In alternativa prosciutto a cubetti oppure una confezione di wurstel

Ingredienti per variante 3:

  • 150 gr di taleggio o provola
  • 3 cucchiai di grana padano grattato
  • 3 salamini tagliati a cubetti

In una terrina cominciamo con lo sbattere le uova, aggiungiamo un pizzico di
sale,di pepe, il grana,il latte e successivamente la farina, mescolate per benino tutti
questi ingredienti con un frustino o un cucchiaio in legno.

Quando il tutto sarà ben amalgamato, aggiungete gli ingredienti “variabili”
in pezzettoni precedentemente sminuzzati (nella variante con la provola o l’emmenthal, potete anche tritare i formaggi anzichè farli a pezzettoni, a vostro piacimento) e girate il tutto per incorparli per bene.

Prendete gli stampi da muffin o i pirottini se non li avete,
ungeteli con un pò di burro e riempiteli per due terzi.

Infornate in forno già caldo a 180° per 20/25 minuti, o comunque finchè la superficie non sarà ben dorata.

IMG_4406